Scientology Cross Teologia e pratica di una religione contemporanea Scientology
Seleziona una lingua
Ricerca
-->
Un'opera di consultazione presentata dalla Chiesa di Scientology Internazionale Prima Pagina
Indice
Il Credo della Chiesa di ScientologyIntroduzione
Capitoli
Appendici
Appendice 1 I Fondamenti Teologici della Religione di Scientology
Appendice 2 Scientology: Un'Analisi ed una Comparazione del Sistema Religioso e delle Dottrine
Appendice 3 Scientology I Segni Caratteristici di una Religione
Appendice 4 Scientology Cosmologia, Antropologia, Etica & Metodologie
Appendice 5 Scientology Analisi e Recensione di una Nuova Religione
Appendice 6 Scientology  e le Definizioni Contemporanee di Religione nelle Scienze Sociali
Appendice 7 Scientology Una Vera Religione
Appendice 8 Scientology La Relazione tra Scientology e altre Religioni
Appendice 9 Riconoscimento Ufficiale di Scientology come Religione
Appendice 10 Libri di L. Ron Hubbard su Scientology
Chiese e Missioni di Scientology
Bibliografia


26 Così hanno origine le manifestazioni di piacere e di dolore, di pensiero, di emozione e di sforzo, di riflessione, di sensazione, di affinità, di realtà, di comunicazione, di comportamento e di essere, e a quanto pare qui si trovano gli enigmi del nostro universo e la loro soluzione.

27 Esiste la condizione di essere, ma l’Uomo crede che esista solo il divenire.

28 La soluzione di ogni problema qui posto consiste nel determinare punti di vista e punti di dimensione, nel migliorare la condizione e il concorso dei punti di dimensione, e perciò dei punti di vista, e nel porre rimedio all’abbondanza o alla scarsità di ogni cosa, gradevole o brutta che sia, riabilitando la capacità del punto di vista di assumere punti da cui guardare, e poi creare e annientare, trascurare, avviare, cambiare e fermare punti di dimensione di ogni tipo a discrezione del punto di vista stesso. Dev’essere riguadagnata la certezza in tutti e tre gli universi, poiché la certezza, e non i dati, è conoscenza.

29 L’opinione del punto di vista è che qualsiasi condizione di essere, qualsiasi cosa, sia meglio di niente, qualsiasi effetto sia meglio di nessun effetto, qualsiasi universo sia meglio di nessun universo, qualsiasi particella sia meglio di nessuna particella, ma la particella dell’ammirazione è la migliore di tutte.

30 E al di sopra di queste cose vi può essere solo speculazione. E al di sotto di esse vi è il partecipare al gioco. Ma le cose che qui sono scritte possono essere sperimentate e conosciute dall’Uomo. E qualcuno potrebbe volerle insegnare, e qualcun altro potrebbe volerle utilizzare per aiutare chi è in difficoltà, e altri ancora potrebbero desiderare di impiegarle nel rendere più abili persone e organizzazioni, offrendo così alla Terra una civiltà di cui si possa essere fieri.


Un dono umilmente offerto all’Uomo da L. Ron Hubbard il 23 aprile 1953.

Continua...

  Precedente Successivo

Inizio pagina
Contatti Glossario Libreria Questionario Sito di Riferimento